Gent

Sabato 22 giugno siamo partiti per Gent, capoluogo delle Fiandre Orientali.

Il nome “Gand” deriva dal celtico Ganda, che significa “confluente”, in quanto è situata alla confluenza dei fiumi Leie e Schelda.

Importante nodo ferroviario, dispone anche di un porto fluviale che, attraverso una serie di canali, si collega al Mare del Nord.

Per raggiungere questa cittadina abbiamo preso il treno e dopo circa mezz’ora siamo giunti a destinazione.

Ci siamo subito recati verso il centro dove abbiamo visto come prima cosa il Beffroi di Gent, la torre civica considerata una delle più belle d’Europa e che fa anche parte del patrimonio dell’UNESCO.

Poi abbiamo visto dall’esterno l’edificio religioso più importante della città, ovvero la cattedrale di San Bavone.

Dopo abbiamo avuto un po’ di tempo libero per la pausa pranzo durante la quale abbiamo girato per la citta e abbiamo visitato il borgo medievale e la Graffitistraatje, una via ricoperta di graffiti.

Al termine di tutte le attività abbiamo deciso di dirigerci verso la stazione di Gent per prendere il treno e ritornare in hotel.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...